Presentati team, metodologie e tempistiche delle azioni di rigenerazione urbana di Iscom Group a Rovereto

Sono iniziate oggi, 30 maggio, le attività di Iscom Group incaricata dal Comune di Rovereto, a seguito di apposita gara della progettazione delle azioni di rigenerazione e riqualificazione urbana del centro cittadino. La società con sede a Bologna e operativa da oltre 20 anni su tutto il territorio nazionale ha presentato nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella sala Giunta del Comune di Rovereto, metodologia e tempistica. Erano presenti il Sindaco Francesco Valduga (con gli assessori Ivo Chiesa e Maurizio Tomazzoni), Ivano Ruscelli del comitato scientifico del Progetto Rigenerazione Iscom Group, Nicola Minelli referente operativo del Progetto, l’amministratore delegato di Iscom Group Marco Leoni e la dirigente del Servizio Marisa Prezzi.

Il Sindaco Francesco Valduga ha evidenziato che si tratta di un’ulteriore tappa del percorso di rigenerazione che ha preso avvio il 22 settembre 2017 con la firma del Protocollo relativo al Progetto di Riqualificazione Urbana di Rovereto tra Comune di Rovereto e l’Unione Commercio Turismo e Servizi di Rovereto e Vallagarina.

Come hanno sottolineato i progettisti incaricati il lavoro si articolerà su una prima fase di “analisi” del tessuto urbano dalla durata di 4 mesi, cui seguirà una seconda fase di “progettazione” degli interventi di rigenerazione che si concluderà entro 6 mesi dal termine della prima fase.

“Nella prima fase le attività di Iscom Group sono improntate sia sul coinvolgimento e sull’ascolto del territorio sia su specifiche attività di analisi, tra cui il monitoraggio dei flussi pedonali e veicolari, la realizzazione di indagini di mercato mirate ai city users nonché sopralluoghi nel centro cittadino volti all’analisi della qualità urbana e dell’offerta commerciale” ha spiegato Ivano Ruscelli, che ha sottolineato il vantaggio che può venire dall’impiego di un soggetto esterno. “Il vantaggio è rappresentato dal fatto che un soggetto esterno può non avere nel suo sguardo quel vissuto che a volte rischia di dare per scontato ciò che vede” ha detto.

Per quanto riguarda le attività di coinvolgimento, già nella scorsa settimana sono iniziative le interviste con i vari assessorati del Comune e sono state programmate quelle rivolte ad osservatori privilegiati tra cui gestori della sosta, referenti poli museali, azienda promozione turistica, etc. Particolare attenzione viene rivolta al coinvolgimento delle attività economiche del centro storico.

E proprio oggi il team era già al lavoro nel centro città per i primi sei incontri di coinvolgimento “Raccontaci la tua via” organizzati invitando gli operatori delle diverse zone del centro e finalizzati a raccogliere informazioni e visioni su ogni specifica zona. Tali incontri saranno un vero proprio “faccia a faccia” con l’operatore, nel senso che non saranno presenti né Comune né Unione Commercio e Turismo, essendo i colloqui mirati a raccogliere la situazione nel modo pià oggettivo e terzo possibile.

Inoltre grazie a tecnologie Bluetooth verranno posizionati dei sensori di rilevazione dei flussi in 6 vie del centro storico. Ne uscirà una fotografia delle aree a maggiore flusso/percorrenza.

Gli elementi raccolti nei primi quattro mesi di lavoro troveranno sintesi nelle mappe della rigenerazione e nella definizione di linee strategiche di valorizzazione del territorio cui seguirà l’attività di approfondimento di definizione degli interventi delle successiva fase di progettazione. Il percorso sarà raccontato online mediante la creazione di una sezione dedicata sul presente sito e con l’attivazione della pagina facebook Rigenera Rovereto.

Come hanno sottolineato il Sindaco Valduga e gli Assessori Chiesa e Tomazzoni, l’obiettivo è incrementare l’attrattività del territorio sulla base delle vocazioni che caratterizzano il centro urbano coinvolgendo il maggior numero di attori della città. “Per l’attivazione di un reale percorso di rigenerazione oltre a individuare luoghi/percorsi e spazi oggetto di intervento è fondamentale attivare azioni nell’ambito delle relazioni e collaborazioni tra i soggetti e gli attori che possono essere i driver del processo rigenerativo” ha aggiunto Ivano Ruscelli.

Il gruppo di lavoro di Iscom group risulta articolato in figure professionali interdisciplinari con importanti esperienze maturate in diverse discipline, in particolare: riqualificazione e rigenerazione urbana, progettazione spazi pubblici, marketing urbano, marketing territoriale, valorizzazione commerciale di aree urbane, animazione e promozione, coinvolgimento e processi partecipati, gestione e coordinamento di progetti complessi in partnership pubblico privato, etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *