Rovereto, costituito il Distretto Arancione

Rovereto, costituito il Distretto Arancione

Parte per primo, Angela Montani portavoce

Entra decisamente nel vivo la seconda fase del progetto di Rigenerazione urbana di Rovereto, promosso dall’Amministrazione comunale e dall’Unione Commercio e Turismo di Rovereto e Vallagarina. Una delle azioni principali è rappresentata dalla costituzione dei distretti del centro urbano (sono cinque), secondo una logica di omogeneità territoriale. I distretti sono organismi finalizzati alla promozione e all’attuazione di attività ed iniziative volte a vivacizzare e rigenerare l’ambito di competenza: attrattività e vivibilità dell’area sotto il profilo economico e sociale.

Partenza lanciata per quanto riguarda il Distretto Arancione (zona di via Paoli, via Don Rossaro, via Indipendenza, via Piomarta, via Parteli, via Bezzi), il primo a costituirsi ufficialmente con una trentina di aziende aderenti che giovedì sera, presso l’Urban center di corso Rosmini, si sono riuniti e, assistiti dal Laboratorio di rigenerazione urbana, hanno provveduto a nominare il portavoce nella persona di Angela Francesca Montani (Ottica Passuello di via Don Rossaro), vice portavoce il giovane titolare della storica Pescheria Tognotti di via Piomarta Alberto Parisi, suo sostituto è Massimiliano Bonani (titolare del Caffè Silver) mentre Natascia Wegher (Wegher trekking e sicurezza di via Paoli) è stata nominata segretaria.

Folta la partecipazione di operatori economici dell’area in un clima costruttivo e di forte determinazione a contribuire a far cresce un ambito di città dalle notevoli potenzialità: da via Piomarta a via Don Rossaro, da via Indipendenza a via Paoli, che hanno impostato un primo confronto sui temi da sviluppare per valorizzare il proprio territorio di competenza: animazione ma anche azioni di coinvolgimento della cittadinanza, attenzione alle fasce deboli della cittadinanza e individuazione del nome del distretto, oltre che del colore che lo caratterizzerà. Già fissato per la settimana prossima un ulteriore incontro per definire il programma di attività e l’individuazione delle segnalazioni e proposte da inviare al Laboratorio e all’Amministrazione comunale. Il Laboratorio, coordinato dall’assessore alle attività economiche e centri storici Giuseppe Bertolini e dalla dirigente del servizio sviluppo economico Marisa Prezzi per l’Amministrazione comunale e da Cristian Sala e Martina Flamini per l’Unione Commercio e Turismo, accompagnerà l’attività dei Distretti secondo le necessità e le esigenze che gli stessi evidenzieranno nel loro cammino.

Lunedì 7 giugno si presentano i Distretti Rosso e Viola

Intanto prosegue il cammino anche degli altri distretti: lunedì 7 giugno alle 10, sempre presso la sala consiliare di piazza del Podestà verrà presentato il Distretto Viola (che comprende corso Bettini, via Paganini, via del Teatro, la parte alta di via Piomarta); sempre lunedì 7 giugno alle 19.30 invitati (sempre in municipio) gli operatori economici con attività nel distretto rosso (che da piazza e corso Rosmini attraversa via Mazzini, via Garibaldi, via Scuole, la parte bassa di via Tartarotti ed arriva in via Fontana, via Dante, largo N. Sauro, via Setaioli, via Follone, via lungo Leno destro).

Giovedì 10 giugno alle 14.30 all’Urban Center l’assemblea costitutiva del Distretto Azzurro (via Orefici, piazza C. Battisti, via Roma, via Rialto, via Mercerie, via della Terra e le piazze del Podestà, del Suffragio, Malfatti, delle Erbe, D. Chiesa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *