“Spazi in movimento”, partenza lanciata per le 5 attività innovative

Inaugurate in centro con una grande partecipazione, aperte fino al 4 maggio

Partenza lanciata per le cinque attività innovative che venerdì 1 marzo hanno aperto in altrettanti locali nel centro di Rovereto: in piazza Damiano Chiesa, in piazza del Suffragio ed in via Negrelli. I referenti del Laboratorio sulla rigenerazione urbana di Rovereto, la vicesindaca Cristina Azzolini e l’assessore alle attività economiche Ivo Chiesa per il Comune, il presidente Marco Fontanari ed il delegato Cristian Sala per l’Unione Commercio e Turismo, hanno inaugurato le cinque nuove attività, accompagnati da un seguito di curiosi ed interessati.

“Oggi vediamo i primi frutti concreti del Progetto di Rigenerazione urbana, partito 1 anno e mezzo fa e che sta mettendo le basi per dare una svolta alla situazione economica del centro di Rovereto – ha ricordato l’assessore Ivo Chiesa -, insieme all’Unione Commercio e Turismo siamo partiti con grande convinzione e questa azione temporanea può dare un impulso decisivo alla città. Tra poche settimane avremo con noi anche il consulente che uscirà dal bando europeo che abbiamo promosso, in grado di accompagnarci nella definizione delle migliori azioni di rigenerazione urbana per la nostra città. E’ una giornata importante, ci sono cinque realtà innovative che credono nelle potenzialità di Rovereto e vogliono mettersi in gioco con una proposta di attrattività”. Per Marco Fontanari, presidente Unione Commercio e Turismo, “è importante dare questo segnale concreto e di impatto, serve dare una scossa ad una città che merita sicuramente di più, che ha imprenditori che quotidianamente fanno sacrifici e investono in attività economiche, danno lavoro e creano benessere per tante famiglie di loro collaboratori e dipendenti. Il nostro ruolo e la nostra volontà sono quelli di costruire, sappiamo che non sarà facile, non tutte le azioni che metteremo in campo avranno successo ma siamo convinti che questa sia la strada giusta e, con l’aiuto e la partecipazione di tanti soggetti ed istituzioni, a cominciare da quei proprietari lungimiranti che ci hanno concesso gratuitamente i loro negozi, siamo convinti di fare poter bene”.

“Spazi in movimento” è il titolo ideato dal laboratorio, insieme al collettivo Navigazioni Urbane, che accompagna il progetto: dare nuova vita al alcuni spazi vuoti del centro, un primo esperimento di occupazione temporanea, che potrà essere replicato in futuro e che punta anche al coinvolgimento degli altri operatori economici in un periodo, quello primaverile, particolarmente favorevole: inaugurazione con il taglio del nastro per le cinque attività, a cominciare da Riciclando S’Impara in via Negrelli n. 37, all’interno del quale si potrà divertirsi, giocare e fare arte dando nuova vita alle cose è fondamentale. E quindi, tra spettacoli di Burattini, fiabe e laboratori creativi, la parola d’ordine sarà: riciclo! Per passare poi al vero e proprio “distretto dell’innovazione” in piazza del Suffragio n. 24 con la “Bottega di formazione digitale“, che già ieri sera ha proposto un primo corso sull’utilizzo della fotografia per promuovere un’azienda, che si pone l’obiettivo di aiutare singoli ed imprese ad ottenere il massimo dalle tecnologie digitali oggi disponibili ed acquisire le necessarie competenze da applicare nella vita quotidiana e professionale. Proprio a fianco c’è English Point (piazza del Suffragio n. 22), che si propone non solo di stimolare le persone a conversare tra di loro in inglese ma anche di facilitare, in misura più ampia, la creazione di una rete di relazioni tra persone e famiglie. Gli aspiranti partecipanti potranno accedere al gruppo semplicemente presentandosi durante gli orari di apertura dello spazio oppure con un prenotazione. Poco più in là ecco Emmpathy re-design (piazza del Suffragio n. 20) dove il concept incontra realtà paradossalmente contrapposte ma al tempo stesso fortemente connesse tra loro. L’itinerario prevede soste nel mondo del design, del videomaking, in quello della grafica e della fotografia. Le grandi aziende incontreranno i giovani professionisti con l’obiettivo di creare le condizioni ideali per innescare l’atto creativo. Infine, Cre-attività in centro (in piazza Damiano Chiesa n. 5), dove sarà possibile trovare la situazione e i materiali per svolgere piccole creazioni artistiche utilizzando materiali riciclati che, anziché essere destinati al cestino dopo l’uso, potranno essere stimolo per la creazione artistica. L’artista all’interno della comunità focalizza l’attenzione sul processo creativo.

ORARI DI APERTURA

Riciclando S’Impara:  LUN, MAR, MER e VEN 14.00-18.30 e SAB 10.00-12.00 / 14.00-18.30

Bottega di formazione digitale: LUN-VEN 9.00-12.30, oltre agli orari dei corsi

English Point: LUN, MER e VEN 10.00-15.00, SAB aperto e su appuntamento

Emmpathy re-design: LUN, MAR, MERC e VEN 10.00-21.00, SAB workshop

Cre-attività in centro: LUN 9.00-12.00, MAR 14.30-18.30, MER 14.30-18.30, GIO 9.00-12.00, VEN 14.30-18.30, SAB 9.00-12.00 / 14.00-18.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *